domenica 2 agosto 2009

devo far vedere...

...l'irrefrenabile smania di fotografare e di far vedere, di mostrarsi, di "protagonizzarsi". Ebbene si alla fine ci siamo arrivati, tutti noi possiamo essere un po' vip, un po' star. Basta mettersi in posa, ammiccare un po', farsi fotografare e pubblicare il tutto sul proprio social network preferito. Ma occhio che è solo per far vedere le foto agli amici (se presenti o assenti all'evento conta molto poco) o ai parenti lontani, mica penserete male. Quindi si crea un fiume di contenuti digitali che alla fine sfugge al nostro controllo, e c'è il marito di turno che vede la foto della moglie in un banner pubblicitario per single in cerca d'incontri piccanti (!). Il rischio è il finto divertimento, il "divertimento" postumo falsato, per la serie "non me ne frega un fico secco di questa festa/evento/fiera/uscitaconamici però faccio un sacco di foto in cui sorrido e faccio vedere che mi sto "divertendo", così poi le metto online, magari gli altri rosicano, o pensano chissà quale vita mondana io faccia". Alla fine è tutto lì, la società dell'immagine ha trovato l'ennesimo idolo da sventolare in attesa del prossimo da inventare...ora scusatemi ma vado a farmi un paio di foto al sole sul balcone, così magari chi non lo sa pensa siano le foto dell'appartamento delle vacanze. ;-)

Nessun commento:

Posta un commento